Foto e contenuto dei post sono di proprietà dell'autrice.

Riproduzioni, anche parziali, necessitano di autorizzazione preventiva.

venerdì 13 maggio 2011

Seppie in umido rosso con zucchine e patate

seppie in umido rosso con zucchine e patate

Le seppie in umido (sicci 'nto niru) sono una ricetta della tradizione siciliana rivisitata in molti modi. Mi sono ispirata a questa ricetta per preparare una cena che fosse compatibile con la mia dieta ma anche gustosa. Una versione più tradizionale la trovate qui.

seppie in umido rosso con zucchine e patateIo ho aggiunto le zucchine per "dare volume" al piatto, e le patate per contrastare in consistenza (ma io, ahimé, non le ho mangiate). Perfette sarebbero coi piselli, ma che ve lo dico a ffà: non potevo mangiarli.

Non ho sfumato col vino perché non ne avevo (bugia, nella mia dieta non è permesso il vino), ma volendo lo si può aggiungere prima del concentrato di pomodoro.

Se avete a disposizione del pomodoro da sugo, si può ridurre la quantità di concentrato ed aggiungere del pomodoro pelato, ma io non userei quello in scatola, troppo acidulo e poco gustoso.

La preparazione non è complessa, ma richiede il giusto tempo di cottura.
Più difficile è invece pulire le seppie, ma io ho la fortuna di portarle a casa già pulite, dal momento che in pescheria le preparano come le chiedo.
La prossima volta vorrei provare a farle ripiene, ché il sugo è buono, ma quando non puoi fare "la scarpetta" è anche un pò sprecato. Non pensate anche voi?


ingredienti 
  • seppie, 600-700g al netto degli scarti
  • doppio concentrato di pomodoro, 75g
  • cipolla, una media
  • capperi, una manciata
  • vino bianco, mezzo bicchiere (io non l'ho usato) 
  • zucchine napoletane, un paio piccole
  • patate, due o tre 
  • olio e.v.o., q.b.
  • sale, q.b.  
seppie in umido rosso con zucchine e patate
     
preparazione




La mia era una seppia grande già pulita dal pescivendolo, priva cioè di tutte le parti non edibili e della pelle. Le seppie grandi, contrariamente a quanto si possa pensare, hanno la carne più tenera.
Il pescivendolo mi ha consegnato la seppia tagliata in piccoli pezzi, e, a parte, le vescichette col nero di seppia. 

Tritare finemente la cipolla al mixer e rosolarla in qualche cucchiaio d'olio.
Aggiungere i pezzi di seppia e i capperi, e rosolarli per qualche minuto.
Unire il concentrato di pomodoro , mescolare, aggiungere l'acqua desiderata a formare un sughino.

Sbucciare e tagliare le zucchine a julienne.
Lessare le patate al dente e sbucciarle.

Unire a metà cottura le zucchine e le patate tagliate in piccoli pezzi (termineranno la loro cottura assorbendo i profumi).

Cuocere in tutto circa trenta minuti. Prima della fine, unire il nero rompendo le vescichette nel tegame.

Servire con la salsa a specchio.

2 commenti:

Federica ha detto...

mmmmmmmmmm....che delizia!

LaMagicaZucca ha detto...

Adoro le seppie e queste sono così invitanti!!

www.mammole.it Ticker
E' per questo che ogni tanto latitiamo...