Foto e contenuto dei post sono di proprietà dell'autrice.

Riproduzioni, anche parziali, necessitano di autorizzazione preventiva.

mercoledì 9 maggio 2012

Ravioloni di patate al burro e salvia: i culurgiones de casu

ravioloni di patate

Il pecorino la fa da padrone, in questa ricetta di ravioli di patate che non è stata preparata da me, ma che voglio condividere: in uno stand dell'ipercoop, qualche giorno fa, erano esposti dei prodotti sardi, e noi abbiamo fatto incetta di formaggi e anche di questi culurgiones. Non vi dico quanto sono buoni!

E' vero che i nostri formaggi locali non hanno niente da invidiare, ma certi sapori tipici sono piacevoli da riscoprire, ed oggi non è poi così raro avere l'opportunità di visitare fiere o semplimente negozi ben forniti  che rendono il nostro mondo "più piccolo" e raggiungibile. A peso d'oro.

ravioloni di patate

La ricetta è tratta da un ricettario di una mia amica, che tanti e tanti anni fa me la fece copiare sulla mia mitica agenda di cucina: non sono in grado di citarvi la fonte. Con le dosi qui indicate vengono circa 50 ravioli.

Il condimento è volutamente semplice, per gustare il ripieno di patate e formaggio, essenziale ma saporito. Potete accompagnarli ad una vellutata di verdure, o una salsa di pomodoro, o ancora con della ricotta di pecora, che a me piace tanto. O tutti e tre insieme.

In rete ho anche trovato un breve video-tutorial molto carino che mostra come confezionare i culurgiones. Qualcuno aggiunge al ripieno anche un pò di spinaci cotti e strizzati.

ingredienti

Per circa 50 ravioloni

Per la pasta:  

  • farina di semola di grano duro, 300 gr  
  • 150 ml acqua
  • olio, 5g
  • sale, 5g
Per il ripieno:
  • patate a pasta bianca, 800 gr 
  • pecorino sardo , 300g 
  • olio e.v.o., 30g
  • 1/2 spicchio d'aglio
  • menta
  • noce moscata
Per condire:
  • burro
  • salvia
  • noce moscata
  • pepe nero
preparazione

Preparate la sfoglia.Fate un impasto con farina, acqua, sale e olio. Formate una palle, e fate riposare, coperta da un canovaccio, per circa un'ora.
Trascorso questo tempo, stendete con la macchina per la pasta, altrimenti nota come nonna papera.


Prepate il ripieno.
Lessate e schiacciate le patate, e conditele con olio, sale, pecorino grattuggiato, aglio schiacciato, menta fresca (poche foglioline) e noce moscata.
Volendo potete passare tutto al mixer.

Farcite.Stendete la sfoglia più sottile di una lasagna, quindi tagliate con un coppapasta e farcite con un pò di patate. Richiudete a mezzaluna e pizzicate, o in alternativa sigillate con acqua e l'aiuto dei rebbi di una forchetta.


Versate in abbondante acqua bollente salata e cuocete per due o tre minuti (verranno a galla quasi subito).

Condite con burro caldo in cui avete sminuzzato gli aromi, e una spolverata di formaggio grattuggiato.

3 commenti:

dolci a ...gogo!!! ha detto...

Sono davvero un ameraviglia questi ravioloni...che fameeee!!baci,imma

La cucina di Esme ha detto...

Ma che delizia!!!!!!!!!
buona serata
Alice

fantasie ha detto...

Ma quanto sei brava????

www.mammole.it Ticker
E' per questo che ogni tanto latitiamo...