Foto e contenuto dei post sono di proprietà dell'autrice.

Riproduzioni, anche parziali, necessitano di autorizzazione preventiva.

lunedì 5 novembre 2012

Bonbons al cioccolato: ricetta per riciclare avanzi di torta o pandispagna

Vi presento i miei bon bon, o pasticcini, cioccolatini, come vi pare.
Vi è mai capitato di avere dei pezzi di torta avanzata, o di pan di spagna, o delle merendine comprate, e di non sapere come utilizzarli? E quelle tortine venute male, ma che al sapore sono proprio buone? Questo è il modo che ho trovato per riciclare tutti gli avanzi di dolci lievitati facendoli... risorgere a nuova vita.

bon bon

Volevo dei muffin. Al cioccolato. Ho riempito gli stampini un pò troppo, e l'impasto è venuto su per poi accasciarsi su se stesso. Brutti erano brutti, ma che fare? Buttare via tutto?
Nemmeno per idea: mi sono ispirata ad una ricetta vista su GialloZafferano, quella dei cake pop, ed ho usato un pò di ingredienti domestici: la mia marmellata di arance fatta in casa, quella con le scorzette, un pò di liquore amaretto, e del cioccolato fondente.

Ad aiutarmi, come tante volte è successo, il sostegno a distanza della mia amica Cinzia, che li prepara così. Io li trovo molto buoni freddi di freezer, perché sono più croccanti (anche se poi brinano un pò, come vedete in foto). Discreti anche se tenuti in frigo. Non mi piacciono invece a temperatura ambiente, anche se in famiglia li hanno apprezzati perché diventano croccanti fuori e morbidi dentro. Fate voi.


bon bon Collage

ingredienti

Per 25 bonbon:
  • l'equivalente di 6 muffin o tortine al cioccolato
  • marmellata di arance sanguinella con scorze, q.b. (2 o 3 cucchiai colmi)
  • liquore amaretto o cointreau, q.b. 
  • cioccolato fondente da copertura (50% burro di cacao), 200g
preparazione

Sbriciolate o passate al mixer le tortine, il pandispagna o quel che avete.

Aggiungete la marmellata poco alla volta, mescolando, in modo da regolarvi con la consistenza desiderata. Alternatela al liquore, seguendo lo stesso principio. Dovete ottenere un impasto che si può appallottolare in palline grandi quanto una noce.

Tenetele in frigo per due ore o più.
Trascorso questo tempo, sciogliete a microonde il cioccolato fondente in una ciotola.

Tuffate ogni pallina nel cioccolato, da un solo lato, quindi poggiatela su una gratella: facendo questo lavoro rapidamente la temperatura fredda delle palline farà solidificare rapidamente il cioccolato.

Riprendete quindi ogni pallina e ripetete l'operazione.
Solo quando sono asciutte poggiatele nei pirottini di carta, per non rovinarli.

Potete decorare ulterioremente i bon bon con vari tipi di granella o con fili di cioccolato bianco, o come vi suggerisce la fantasia. Si possono servire così, o  con gli stecchi da lecca lecca (anche gli stuzzicadenti vanno bene).


Io li conservo in freezer, ma si conservano bene anche in frigo. Il caldo crea una consensa sulla superficie del cioccolato, che apparirà quando le porterete a temperatura ambiente.

4 commenti:

Memole ha detto...

Golosissimi!!!

vitto e libri ha detto...

che bella idea, golosa e veloce!

cinzietta ha detto...

sei sempre un bon bon! :*

Iris Luny ha detto...

hai salvato la mnia torta al cioccolato cvhe giaceva inerme in cucina ;) li ho appena rralizzati, ho aggiunto anche delle mandorle, non ho seguito le dosi perchè avendo già cioccolato e molto zuccheroera meglio evitare ma il liquore e la marmellatA di arancia hanno creato delle praline da favola!! Grandiosa davvero grazieeee

www.mammole.it Ticker
E' per questo che ogni tanto latitiamo...