Foto e contenuto dei post sono di proprietà dell'autrice.

Riproduzioni, anche parziali, necessitano di autorizzazione preventiva.

sabato 29 dicembre 2012

Ramo di Natale con crema pasticciera e ganache al cioccolato: il buche de noel

Il bouche de noeltronchetto di natale è un rotolo di pasta bisquit (pasta biscotto, che poco ha a che vedere con la friabilità dei biscotti, essendo spugnosa come un pan di spagna) che viene farcito e decorato. Può variare molto nel gusto e nella foggia, ma tradizionalmente ricorda un ramo natalizio. Questo che vi propongo è la mia versione, sin dal 1997, con l'unica variante nella farcia che oggi è crema pasticciera, e ricoperto con ganache al cioccolato.

bouche de noel: tronchetto di natale

Ai tempi non disponevo certo delle infinite risorse della rete. Non sapevo che l'impasto fosse una pasta bisquit e che la copertura fosse una ganache al cioccolato. Era molto scenografico, sembrava facile da fare, e cominciai a farlo.

In realtà perché sia davvero bello (e non troppo kitsch) serve un pò di dimestichezza con le decorazioni: una buona spatola vi sarà sicuramente d'aiuto, così come una ganache non troppo fredda né troppo calda, perché venga spalmata meglio. Le venature del legno vanno eseguite con tanta pazienza, fino ad ottenere l'effetto desiderato: non troppo liscio né troppo rigato. Deviate un pò per non avere l'effetto autostrada.
L'alternativa è ottenerle con una sac-a-poche con bocchetta a stella.

A me piace che abbia il colore scuro del legno, e che poi abbia il rosso ed il verde: il primo è natalizio ed il secondo per le foglie. Ne ho visti di belli anche bianchi, ma sono sempre rimasta sul tradizionale.
La finitura è con zucchero semolato, che non si scioglie sulla ganache e rende più l'idea della brina.


bouche de noel : tronchetto di natale

La pasta si può preparare in molti modi, questo è il mio: non mi ha soddisfatto pienamente, ma proverò a cercare altre ricette. Spalmatela bene sulla placca prima della cottura, e avvolgetela velocemente subito dopo. Potete surgelarla da cotta, e resiste avvolta nel telo anche due giorni.


ingredienti

È importante preparare il dolce uno o due giorni prima perché risulti perfettamente omogeneo nei sapori e nelle consistenze.

Per la pasta bisquit (io doppia dose):
- ho poi sperimentato questa ricetta che mi sembra migliore-

  • 7 uova piccole
  • 150g di zucchero
  • 60g di farina00
  • 1 cucchiaio di cacao
  • 1 cucchiaino di lievito per dolci
Per la farcia, crema pasticciera:
  • 300 ml latte intero
  • 200ml panna 
  • 2 uova intere
  • 150gr zucchero
  • 40g di amido  
  • scorza di limone 
  • frutti di bosco, io ribes e mirtillo freschi (facoltativi)
  • 6g di colla di pesce
Per la copertura, ganache al cioccolato:
  • 300ml di panna fresca
  • 300g di cioccolato fondente
  • 3 cucchiai di liquore a vostra scelta
Inoltre:
  • foglioline in ostia
  • ribes fresco
  • zucchero semolato
preparazione

Preparate la crema pasticciera.
In un pentolino portate il latte e la panna a bollore.

A parte, mescolate le uova con lo zucchero, la scorza grattugiata e l' amido.

Quando il latte sta per bollire, versate la crema di uova. La crema non si attacca, ma, anzi, si addensa subito. Rimescolate dolcemente con una frusta per un paio di minuti. Quando si è rappresa, si può spegnere il fuoco e mescolarla delicatamente.

A questo punto, trasferitela in una ciotola e ricopritela con della pellicola a contatto diretto, in modo che non si formi una sgradevole crosticina. Fate freddare completamente prima di utlizzarla.

Per rassodarla:
ammollare la colla di pesce per 10 minuti in acqua fredda, quindi prelavare due cucchiai di crema pasticera e scaldarla insieme alla colla di pesce (microonde o bagnomaria).
Unire al composto caldo altri due cucchiai di crema pasticciera (tutto questo servirà e mescolare la colla di pesce in modo omogeneo senza formare grumi), quindi mescolarla all'intera crema.
Rassodare in frigo per un'ora.

Preparate la ganache.
Portate a ebollizione la panna su fuoco medio.

Fuori dal fuoco aggiungete il cioccolato spezzettato e mescolate fino a completo sciogliemento.
Aggiungete il liquore, fate raffreddare completamente e ponete in frigo a rassodare per un'ora.

Preparate la pasta bisquit.
Nella planetaria, battete i tuorli a spuma.
Riducete la velocità ed incorporate il cacao e metà dello zucchero, e proseguite in totale per circa 10 minuti.

A parte montate gli albumi a neve poco ferma, incorporando lo zucchero rimanente.

Setacciate la farina.
Incorporate ora, a cucchiaiate alterne, le farine e gli albumi all'interno dei tuorli (aiutatevi con un setaccio per le polveri), fino ad ottenere un composto gonfio ed omogeneo.

Rivestite una teglia rettangolare (27x36 cm) con cartaforno, versate e livellate l'impasto e cuocete per 15-20 minuti a 200°.

Preparate un canovaccio pulito sul piano di lavoro, spolverizzatelo di zucchero o cacao, e capovolgetevi la pasta non appena sarà cotta. Toglietela velocemente dalla cartaforno, rifilatela se ai bordi si fosse seccata troppo.

Partendo dal lato più lungo, arrotolatela su se stessa aiutandovi col canovaccio.
Lasciate raffreddare ma non mettetela in frigorifero.
Si può preparare il giorno prima e lasciare avvolta nel canovaccio.

Assemblate.
Srotolate la pasta bisquit e spalmatela con la crema, fino ad un centimetro dai bordi (arrotolandola potrebbe fuoriuscire).
Versate i frutti su una striscia verticale su un solo lato, poi riavvolgete delicatamente.

Tagliate trasversalmente circa 1/4 del rotolo e fatelo aderire lateralmente in modo che sembri una ramificazione. Io ne ho fatte due, avendo preparato due rotoli (uno per il tronco e uno per i rami laterali).

Lavorate per qualche secondo la ganache con una spatola (se è necessario scaldatene un piccolo quantitativo), poi distribuitela su tutta la superficie accuratamente.
Rigate infine con una forchetta uno spiedo dalla punta bagnata per ottenere le venature del legno, e decorate a vostro piacere (io con ribes rosso fresco e foglioline verdi di ostia per pasticceria).



4 commenti:

cosebuonediale ha detto...

Bellissimo Maecella, complimenti!!! Tanti auguri di buon anno!!!!

Mela ha detto...

Grazie tesoro, auguri anche a te, e ci vediamo presto!!

Satsuki ha detto...

ero sicura che il tuo tronchetto di natale sarebbe stato bellissimo, complimenti ^_^!
E approfitto di questo tuo post per augurarti un sereno e buon 2013 :D!

Mamma Papera ha detto...

una meraviglia cara

www.mammole.it Ticker
E' per questo che ogni tanto latitiamo...