Foto e contenuto dei post sono di proprietà dell'autrice.

Riproduzioni, anche parziali, necessitano di autorizzazione preventiva.

sabato 10 agosto 2013

Pane sull'isola: farina di semola e manitoba 0 in forno a gas old-stile

Questo pane di semola e Manitoba è per me una scommessa: è stato cotto in un forno a gas piccolissimo che ha una sola temperatura (la massima), e lievitato in un clima molto caldo con una percentuale altissima di umidità.

Pane di semola e farina 0 con lievito madre


Ho impiegato tre tentativi per farne venir fuori un pane decente. 
Io, come saprete, uso il lievito madre per panificare, e, quando è arrivato il momento di partire per le lunghe vacanze, la scelta di "cosa farne" del mio "cucciolo" non è stata facile.

Ho deciso di trasferirmi con tutto il vaso corredato di farine per i rinfreschi (del resto, lui non fa ormai parte della mia famiglia?!?), ma inevitabilmente ha un po' risentito del viaggio e si è sbilanciato.
Saprete che il lievito madre contiene tanti ceppi batterici responsabili della lievitazione ma anche della salute del nostro intestino. Tra questi, saccaromiceti e lattobacilli. Se alcuni di questi prevalgono, il lievito si sbilancia (potrebbe lievitare lo stesso ma il sapore non sarebbe lo stesso).
E allora via di rinfreschi correttivi.
Io ne ho fatti tre con pari peso di acqua e doppio di farina.
Al terzo tentativo siamo decollati!

Pane di semola e farina 0 con lievito madre

Ci vogliono amore, dedizione, tenacia e pazienza per ottenere dei risultati. Questa è la mia palestra di vita, la mia terapia.
Oggi "mangio" per la prima volta il mio pane: la dieta è finita, mi apro a nuove regole e nuove esperienze.
Buon viaggio a me.

ingredienti
  • 125g di farina di semola
  • 135g di manitoba 0
  • 80 g di lievito naturale o 10g di lievito naturale secco
  • 185g di acqua
  • 1 cucchiaino raso da te di zucchero
  • 1 cucchiaino raso da te di sale

preparazione

Impastate rapidamente tutti gli ingredienti nel boccale dell'impastatrice con gangio k, aggiungendo l'acqua poco per volta (il sale per ultimo, alla fine dell'impasto), per una decina di minuti, e ponete in un contenitore stretto e lungo, coperto da pellicola, in luogo tiepido fino al raddoppio.

Versate su un piano infarinato e allargate da sotto verso i lati, in modo da ottenere un rettangolo.
Date un giro di pieghe del secondo tipo (piegare a tre, a portafoglio), per due volte.
Arrotondate quindi a palla, e portate in tensione l'impasto pirlando come per la preparazione del panettone.
Coprite a campana ed attendete mezzora.

Spezzate ora l'impasto nel numero desiderato, ed avvolgete ogni pezzo dando la forma del filone, come mostrato qui, in foto.

Lasciate lievitare fino al raddoppio, spolverando di farina, sistemando il pane su una leccarda che infornerete o in uno stampo rivestito di cartaforno.


Prima di infornare praticate dei tagli sulla superficie del pane.
Infornate per circa 30 minuti (io in forno a gas ad altissima temperatura), con pentolino di acqua in forno per i primi 15 minuti, poi aprite il forno e lasciate una fessura che faccia uscire l'umidità e abbassare la temperatura.



-----------
© Melazenzero. Immagini e contenuti sono protetti da copyright. Si prega di non utilizzare le immagini senza previa autorizzazione. Se si vuole ripubblicare questa ricetta o i concetti espressi nella descrizione, si prega di ri-scrivere la ricetta con parole proprie, e porre sempre e comunque un link a questo post per la ricetta.

7 commenti:

giocasorridimangia ha detto...

Ciao Mela, sono la nutrizionista che ha commentato uno dei tuoi post recenti...non credo di aver ricevuto tue risposte, ma ribadisco la tua bravura come cuoca e come persona ;-)

lavvocatonelfornetto ha detto...

E finalmente, a Favignana, un po' di pane buono. Brava

Erica Di Paolo ha detto...

I tentativi sono valsi un capolavoro!!!!! Io ci proverei con un po' meno lievito.... ma guarda che si mangia con gli occhi!!
Grande cara...... l'isola ti fa proprio bene!! ^_^ Un abbraccione enorme.

Mela ha detto...

Grazie infinite!

Mela ha detto...

Erica, per ilio lievito in queste condizioni va bene così!

Mila ha detto...

Ma quanto è invitante il tuo blog...mi segno intanto questa ricettina e spero mi venda nonostante ho il forno a gas!!!
Ah! mi sono segnata tra i tuoi lettori, così non mi perdo altre leccornie!!!
Buon week end

Mela ha detto...

Mila,
Ho usato un forno a gas davvero ridicolo, se seguirai le indicazioni ti verrà senz'altro .
Sono a tua disposizione, se serve.

www.mammole.it Ticker
E' per questo che ogni tanto latitiamo...