Foto e contenuto dei post sono di proprietà dell'autrice.

Riproduzioni, anche parziali, necessitano di autorizzazione preventiva.

sabato 10 settembre 2016

Noci. 2016.

Da mattina a sera, senza sosta, con bastoni e cardarelle. Ed è già buio, e non mi resta che fotografarli da lontano, dalla finestra della cucina.

Noci 2016

Questi sono i nostri noci del sud (erano due anche sul versante Nord della nostra proprietà, un tempo probabilmente un intero filare che attraversava il podere, ora a Nord ne rimane solo uno).

Juglans Regia, è il nome del noce: i nostri sono quasi centenari, maestosi, imponenti, estremamente fruttiferi.
Se dovessi attribuire una caratteristica al Noce, direi la Pazienza: possente, generoso, protettivo e nutriente. È casa per ogni sorta di essere vivente, e come un nonno ben sopporta la chiassosa presenza di noi umani offrendoci frutti e riparo.

Con degli Esseri così longevi, l'Energia che si crea intorno a loro è importante. La senti.
Fanno parte della mia famiglia da tre generazioni, I Noci.
Ed è bastata una sola giornata tra le loro fronde (che mi fanno sentire piccola come da bambina) per rigenerarmi di tutto lo stress da lavoro accumulato in soli due giorni.
Qui accadono cose strane, qui accadono cose magiche.


-----------
© Melazenzero. Immagini e contenuti sono protetti da copyright. Si prega di non utilizzare le immagini senza previa autorizzazione. Se si vuole ripubblicare questa ricetta o i concetti espressi nella descrizione, si prega di ri-scrivere la ricetta con parole proprie, e porre sempre e comunque un link a questo post per la ricetta.

Nessun commento:

www.mammole.it Ticker
E' per questo che ogni tanto latitiamo...