Foto e contenuto dei post sono di proprietà dell'autrice.

Riproduzioni, anche parziali, necessitano di autorizzazione preventiva.

mercoledì 21 marzo 2012

Biscotti "foglie da tè" al pistacchio: ricetta con soli albumi

foglie da tè

Le foglie da tè sono biscotti, o per meglio dire finissimi pasticcini, tipici della provincia di Catania.
Sono perfetti proprio per accompagnare il tè o una tisana. Croccanti ma friabili, profumati e leggeri.
Ne esistono almeno 3 varianti: semplici, con granella di pistacchio, con granella di mandorle. Io amo la prima, alla follia.

biscotti "foglie da tè"

Li conoscete? Non ho ancora trovato la ricetta originale: pare che sia un segreto blindatissimo di alcune pasticcerie. Neppure le mie amiche catanesi sono riuscite a darmi una mano.

Eppure hanno un sapore incantevole, e non ho resistito alla curiosità di provare: ho messo insieme alcuni ingredienti, i pochi indicati nella confezione che ho comprato, e li ho infornati.
Il sapore si avvicina molto (ma non sarà mai l'originale), ma la consistenza non è ancora quella.
Come si fanno, quale sarà il segreto? Se ne sapete più di me, vi prego, ditemelo...

foglie da tè

La prima volta ho montato gli albumi a neve, ma il risultato non era quello: sono venuti troppo gonfi e morbidi. Decisamente migliore invece la versione con gli albumi non montati, più croccante e dal sapore intenso, grazie anche ad una goccia di liquore all'arancia fatto in casa.
E' solo un esperimento, ma vi suggerirei di provare, ed eventualmente provare a darmi dei suggerimenti: il loro sapore fa innamorare!

foglie da tè

ingredienti

Per una ventina di foglie:
  • burro 75g
  • zucchero a velo, 75g
  • farina 00, 75g
  • albumi, 3
  • mandorle tritate o pistacchi, q.b.
preparazione

Sciogliete il burro a bagnomaria, unitelo allo zucchero e mescolate fino a completo scioglimento di quest'ultimo.

Unite la farina a cucchiaiate, senza aggiungere l'altra prima dell'assorbimento della prima.

Sbattete leggermente gli albumi senza montarli, uniteli al composto.

Spalmate su un foglio di carta da forno, a cucchiaiate, rendendo il cerchietto quanto più sottile possibile.
Spargete su ciascuno una manciata di pistacchi (o di mandorle).

Infornate a 180-200° fino a doratura (meglio in forno statico).

5 commenti:

fantasie ha detto...

Li voglio provare, anche se non sono gli orginali!
Ma la mia ricetta di oggi v bene per la tua raccolta?

with passion by kras ha detto...

Belli, questi biscottini, li voglio provare a fare

cosebuonediale ha detto...

Ma quanto sono buoni!!! Io faccio le lingue di gatto nello stesso identico modo. Devo confrontare le ricette. Baci!!

La cucina di Irina ha detto...

Ciao sono il tuo nuovo lettore, ti va di seguire il mio blog e partecipare nella raccolta di biscotti?

Irina

stomondoequellaltro ha detto...

Non ho mai provato ad usare solo gli albumi per i biscotti, devo provare.

www.mammole.it Ticker
E' per questo che ogni tanto latitiamo...