Foto e contenuto dei post sono di proprietà dell'autrice.

Riproduzioni, anche parziali, necessitano di autorizzazione preventiva.

mercoledì 14 marzo 2012

Tortini alla panna

tortini alla panna

Parliamo di tortini alla panna , e di esperimenti con lo stampo per canneles bordelais.
Se io fossi brava, ma non lo sono, vi direi cosa non mi ha convinto di questa ricetta per dolcetti-pandorini. E vi direi anche cosa è possibile fare per modificarli. Ma, per l'appunto, non sono così brava.

Da alcuni giorni giro in rete per trovare delle ricette che mi consentano di ottimizzare l'uso dei miei nuovi stampi in silicone, e tra le tante una mia ha colpito: per l'uso della panna, e perché prometteva la realizzazione di simil-pandorini.


So bene che per realizzare il pandoro ci vuole ben altro procedimento, questo lo capisco da me, ma avevo voglia di sperimentare concretamente, prima di giudicare "in linea teorica", sperando di ottenere dei tortini soffici, anche se non dei veri e propri pandorini.

Buoni lo sono. Ma sono poco soffici e umidi, anche se lievitati bene. Diciamo che me li aspettavo diversi, più burrosi forse, meno gommosi.
Perché provarli anche voi? Perché sono molto profumati, perfetti per la colazione, ancora di più con una crema o una bagna. Potrebbe dipendere anche dalla forma, e magari come torta renderebbe meglio.

La prossima volta voglio provare la ricetta di Oggi Pane e Salame, oppure quella di La susina on the rocks.
Questa ve la propongo lo stesso, se non altro perché possiate studiarla, aiutarmi a capire cosa può essere migliorato, o magari raccontarmi la vostra esperienza.
Voi come li usereste questi stampi?

tortini alla panna

ingredienti
  • 3 uova 
  • 1 pizzico di sale
  • 150 gr. di zucchero
  • 150 gr. di fecola di patate
  • 120 gr. di farina 00 
  • 150 gr. di panna da cucina
  • qualche goccia di aroma vaniglia
  • 1 bustina di lievito
preparazione

Nella planetaria con gancio a frusta, montare i tuorli con lo zucchero finché non diventano chiari e spumosi.

Unire la panna a filo, le due farne setacciate, a cucchiaiate alterne, l'aroma, il lievito.
Impastare nella planetaria impastando a velocità media per alcuni minuti (circa 5).

Montare gli albumi a neve fermissima e incorporare all'impasto delicatamente.
Versare quindi in stampini di silicone non imburrati - se non al primo utilizzo.

Cuocere a 200° per 8 minuti, e a 180° per altri 15.

2 commenti:

fantasie ha detto...

Innanzitutto io diminuirei la quantitàdi fecola, questo rischio con le farine senza glutine si corre sempre... e poi la panna, devi asolutamente usare quelladamontare,quella da cucinanon va bene... prova così e fammi sapere!
P.s. Però non sono brava nemmeno io!

Mela ha detto...

Grazie Stefi, pensi che se usassi solo farina o amido di grano sarebbe diverso?
La ricetta diceva panna da cucina ed ho voluto provare pensando "più grasso è meglio", ma forse non è così..

www.mammole.it Ticker
E' per questo che ogni tanto latitiamo...