Foto e contenuto dei post sono di proprietà dell'autrice.

Riproduzioni, anche parziali, necessitano di autorizzazione preventiva.

lunedì 10 giugno 2013

Torta di carote semplice, di Delia Smith

Questa torta di carote, preparata anche con la sua classica glassa al formaggio, risale ad una ricetta degli anni '80. E' scura, compatta, molto semplice da preparare.

Torta di carote semplice, di Delia Smith

La torta di carote dovrebbe essere una torta invernale. Però le carote sono un ingrediente facilissimo da reperire, e le spezie in casa si trovano sempre, così come la frutta secca. Amo queste torte per la colazione, se pur la mia dieta in questo momento non mi permette di goderne.

Come procede?
Mi mancano gli ultimi giorni e gli ultimi pochi chili. Sono stanca, anche se soddisfatta, di una stanchezza che non riesco a valutare: se da una parte il desiderio di "libertà" e "normalità" è grande, dall'altro c'è la consapevolezza che una dieta dovrebbe far parte delle abitudini quotidiane, dello stile di vita, e quindi non mi spiego il mio pensiero riguardo al "non ne posso più".

Torta di carote semplice, di Delia Smith

Nel frattempo si prepara per me un momento dell'anno importante, che chi mi conosce bene già ha vissuto: l'estate ed il trasloco sulla mia isoletta. Io e Bry cambieremo radicalmente stile di vita per alcune settimane.
Lei non vede l'ora, ed io pure (ma in modo diverso). Se da un lato il mio amore viscerale per quel luogo mi fa sentire un forte desiderio di iniziare la consueta avventura, dall'altro il lasciare la mia casa, le mie abitudini, le mie certezze, la mia intimità domestica, mi fanno provare tutta l'ambivalenza del trasloco. Eppure ogni anno è dura partire, è uno strappo tornare.
Credo che sia l'ambivalenza degli isolani: la liquidità del mare che scorre nelle vene.
Chi ci segue... presto saprà delle nostre nuove avventure.

ingredienti

Per la base:
  • 75 g di carote sbucciate e grattugiate (circa 1 carota di medie dimensioni)
  • 110 g di farina integrale
  • ½ cucchiaino di bicarbonato di sodio
  • ½ cucchiaino di cannella
  • 75 ml di olio di semi  
  • 75 g di zucchero di canna morbido
  • 1 uovo grande, leggermente sbattuto
  • 50 g di noci tritate (o mandorle)
Per la glassa:
  • 50 g  di crema di formaggio spalmabile
  • 25 g burro (a temperatura ambiente)
  • 25 g di zucchero a velo, setacciato
  • 8 pezzi di noce (facoltativo)
preparazione

Preriscaldare il forno a 150 ° C (gas livello 2).

Grattugiare la carota direttamente in una terrina, poi setacciare gli ingredienti secchi per dare loro una buona aerazione e unire anche i chicchi di crusca che rimangono nel setaccio.

Aggiungere tutti gli altri ingredienti della torta e mescolare bene fino a quando tutto è veramente ben amalgamato, poi versare il composto nello stampo che avete preparato con della cartaforno o del burro (da plumcake, amorpolenta o anche rotondo).

Cuocere la torta nel centro del forno per 1 ora, o fino a che non sarà ben lievitata e uno stecchino ne uscirà asciutto. A cottura ultimata arriverà a circa due terzi della teglia e comincerà appena a stacarsi dai lati della teglia.

Quindi togliere dal forno e lasciare la teglia su una griglia a raffreddare per 5 minuti prima di capovolgere e sformare la torta togliendo la cartaforno.
Quando si è raffreddata, dopo 45 minuti o giù di lì, è possibile distribuire il topping.

Per il topping:
Unire gli ingredienti in una piccola ciotola e sbattere fino a ottenere un composto liscio.
Stendere abbondantemente sulla parte superiore della torta e decorare, magari con pezzi di noce.
Si conserva in un contenitore a chiusura ermetica.

10 commenti:

Memole ha detto...

Una vera delizia!!!

ele ha detto...

ho appena pubblicato anch'io una torta di carote ma arrossisce al cospetto della tua! e poi m'intriga quella glassa al formaggio.....molto invitante!

Erica Di Paolo ha detto...

Parto dal commentare la cosa più importante: il tuo stato d'animo. Uuuuuhh, se ti capisco: spostarsi, lasciare le proprie abitudini, i punti saldi....e iniziare da un'altra parte. Ma sono certa che ti saprai adattare egregiamente e in pochissimo tempo!!! Per quanto riguarda la tua stanchezza legata alla dieta e al periodo...... io sono così contenta di leggere tuoi nuovi post!!!!! Vedrai che, passato questo periodo, riuscirai a trovare la tua dimensione in cui non serviranno ristrettezze tanto rigide, ma continuerai a mantenerti in salute con scelte sane e salutiste. Avere consapevolezza dell'amore per se stessi non è facile, ma quando arrivi a capire quanto è bello e importante..... non smetti più :)
Passando alla torta.... è un classico intramontabile che hai saputo vestire di unicità. Sei un portento!! Questa crema al formaggio è un abito perfetto. Gusti decisamente complementari. Grande Mela!!!!!!!!!
Un abbraccissimo :)

mimma ha detto...

buona, buonissima e adatta ad ogni stagione!!!!

Giulia B. ha detto...

Ciao, passa da me, c'è un pensiero per te...


Giulia

http://papricaecannella.blogspot.it/2013/06/ancora-un-premio.html

Valentina ha detto...

Ciao! queste dosi mi sembrano pochissime..... praticamente 75gr di carote sono una carota sola :( forse c'è qualche sbaglio?

Mela ha detto...

No Valentina, nessun errore, se guardi le proporzioni degli altri ingredienti ci siamo. Se hai uno stampo grande puoi raddoppiare o triplicare.

Valentina Roffi Ghini ha detto...

grazie mille! infatti ho triplicato... ora è in forno :)
Ho anche aggiunto un poco di buccia di limone grattugiata :)

Grazie <3

Mela ha detto...

Di nulla!
Comunque era già scritto che serve una carota di medie dimensioni :)

Valentina Roffi Ghini ha detto...

hai ragione, scusa!
comunque è venuta perfetta!!!!!! *___*

www.mammole.it Ticker
E' per questo che ogni tanto latitiamo...