Foto e contenuto dei post sono di proprietà dell'autrice.

Riproduzioni, anche parziali, necessitano di autorizzazione preventiva.

giovedì 6 febbraio 2014

"Torta" Brioche fiorita (o brioche celtica o brioche bouclettes): ricetta facile

Un impasto brioche con una formatura fiorita, solo aromi naturali, ed una presentazione ad effetto. Questa ricetta è davvero facile e divertente! Molti l'hanno scambiata per una torta di rose, è in realtà una ricetta meno elaborata, che si presta anche ad eventuali farciture con frutta secca o gocce di cioccolato.

Brioche fiorita (brioche celtica o brioche bouclettes)

Il web, si sa, funziona per mode. Così, quando tra un gruppo di persone si scopre una novità, scoppia la "febbre". Ancora di più è vero se si tratta di lievitati.
Io solitamente sono al di fuori di queste storie (perché non ho tempo, perché sono a dieta, perché non sempre sono capace di eseguire le ricette...) ma stavolta non ho resistito: visto il link è partita la ricerca, e nel giro di due giorni stavo già provando.

Brioche fiorita (brioche celtica o brioche bouclettes)


La ricetta è tratta dal blog Auxdesherazade, ed è una semplicissima brioche (non troppo idratata, con poco burro, di facile esecuzione). Se ne avete una vostra, potete seguire pure la vostra ricetta. Il disegno fiorito, invece, l'ho scoperto sul blog Sucrengrain, e ne sono rimasta parecchio colpita.

Brioche fiorita (brioche celtica o brioche bouclettes)

Sembrava difficile da formare, ed invece è davvero molto semplice. Per ottenere un effetto più bello vi suggerisco di disporre i fiori in uno stampo in questo modo: partite da un fiorellino al centro, e mettetegli gli altri intorno. Fate più "torte", se necessario. E non dimenticate di raccontarmi i vostri tentativi, se decidete di provare!

Brioche fiorita (brioche celtica o brioche bouclettes)


ingredienti
  • 350g di farina w330
  • 150ml di latte 
  • 18gr di lievito madre secco (oppure 9gr di lievito di birra fresco)
  • 2 tuorli (io 45gr)
  • 60gr di zucchero di canna
  • 6gr di sale
  • la buccia di mezzo limone e mezza arancia non trattati
  • 80gr di burro bavarese
preparazione

Pesate in anticipo tutti gli ingredienti.

Versate nella ciotola dell'impastatrice (io Kenwood) la farina e il lievito (sbriciolato se usate il lievito di birra fresco). Aggiungete la scorza degli agrumi grattuggiata.

[Se impastate a mano seguite lo stesso ordine di inserimento degli ingredienti, usate una ciotola ampia, e incordate impastando fino a che il composto diventa liscio e non si appiccica alle vostre mani].

Fate andare qualche giro a minima velocità, quindi unite il latte appena tiepido a filo.

Appena è incordato (impasto liscio e aggrappato alla foglia), unite un tuorlo seguito dalla metà dello zucchero. Incordate. Unite quindi l'altro tuorlo e la seconda parte dello zucchero. Con l'ultimo inserimento unite il sale. Incordate.

Unite il burro a piccolissimi pezzi e molto lentamente, lasciando che l'impasto lo assorba prima di aggiungere il pezzo successivo. Incordate.

Ponete in un boccale appena unto, coprendo con pellicola, fate un segno con un pennarello o con un elastico, e ponete a lievitare in luogo tiepido fino al raddoppio.

Trascorso questo tempo, stendete sulla spianatoia e col mattarello ottenete una sfoglia sottile di circa mezzo centimetro.

Con un coppapasta del diametro di 8-10cm ricavate tanti dischi, multipli di tre.

Raggruppateli a tre a tre, e arrotolateli su se stessi, nella direzione indicata dalla freccia nella foto qui in basso. Quindi con un coltello tagliate ogni rotolino a metà.

brioche fiorita, formatura

Disponeteli in una tortiera rotonda: io ne ho usata una da 22cm di diametro ma crescendo si sono compattate tanto perché non avevano molto spazio. Suggerisco di metterle abbastanza larghe, per un disegno più carino, in teglia da 24 cm di diametro.

Per la disposizione fate così: partite dal centro, e proseguite a giro verso l'esterno. Non importa che siano troppo vicine, ma appoggiate le brioche in modo che si reggano un po'.

Lasciatele fin quasi al loro raddoppio, quindi accendete il forno a 160° e cuocete per 35-40 minuti.
Sformate su una gratella per dolci e fate raffreddare completamente prima di tagliare.



-----------
© Melazenzero. Immagini e contenuti sono protetti da copyright. Si prega di non utilizzare le immagini senza previa autorizzazione. Se si vuole ripubblicare questa ricetta o i concetti espressi nella descrizione, si prega di ri-scrivere la ricetta con parole proprie, e porre sempre e comunque un link a questo post per la ricetta.

9 commenti:

Carla Costa ha detto...

Dev'essere deliziosa!!!!!! Complimenti!!!
Io sono Carla ho anch'io un piccolo blog se vuoi passarmi a trovare volentieri ;) http://manidimammacarla.blogspot.it/
Ciao

Laura Maffe ha detto...

Anche a me sembrava un atorta di rose, ma mi sa che questa è anche meglio... La segno tra le ricette da provare, è troppo invitante!

La cucina di Esme ha detto...

bellissimo e spiegato benissimo tenterò e ti farò sapere!
baci
Alice

cinzietta ha detto...

a me è piace moltissimo questa brioche celtica e mi sa tanto che ci provo anche io a brevissssssimo ;)

Dada ha detto...

Bellissima: sembra fattibile anche per una alle prime armi come me!! Vi faccio sapere e poi, con soli 80gr di burro, direi che anche per chi è a dieta va benissimo ?!? ;o)

francesca paola biunda ha detto...

Ero alla ricerca di nuove ricette ed ecco imbattermi in questa meraviglia e nel tuo bellissimo blog!
Non potevo non seguirti!
Un abbraccio e complimenti davvero :)
http://conpaolaincucina.blogspot.it/

Dalila Cairoli ha detto...

Non è uscita bella come la tua, ma gnammi!! Unica pecca ho usato un coppapasta di 6cm di diametro e mi sono venute tante piccole "roselline" risultato: devo mangiarmene almeno 4!! Complimenti

Anonimo ha detto...

Ciao, ho provato a eseguire la ricetta con 123 gr di lievito madre rinfrescato (268 di farina e 109 di latte, secondo il tool di conversione). Risultato: impasto granuloso e molle. Dove ho sbagliato?
Marina

Mela ha detto...

Ciao Marina.
Mi dici come lo hai impastato? Per quanto tempo? E' possibile che dovessi semplicemente impastare ancora?
Che tipo di farina hai usato?
Contattami in privato, così cerchiamo di capire.

www.mammole.it Ticker
E' per questo che ogni tanto latitiamo...