Foto e contenuto dei post sono di proprietà dell'autrice.

Riproduzioni, anche parziali, necessitano di autorizzazione preventiva.

lunedì 17 ottobre 2011

Torta al triplo cioccolato (fondente, cacao e gocce)


torta al triplo cioccolato (fondente, cacao e gocce)Metti un inizio di weekend. Metti la stanchezza. Metti che piove.
E l'influenza, le decisioni che non so prendere, le strade che non so indovinare.
E la dieta, i chili, le calorie, e tutte le volte che ho resistito ad una tentazione e mi sono pure sentita brava.
Ecco, questo è l'autunno, e la temperatura che si alza e si abbassa, qui da noi, come un'altalena, snervando l'umore ed il sistema immunitario.
E allora mi invento una torta che debba dare fondo a tutti i tipi di cioccolato che ho in dispensa:  una torta al triplo cioccolato.
Perché cercando in internet ho trovato torte tartufate, torte con tre tipi diversi di crema al cioccolato, torte biscottate straripanti di crema, ma non questa torta, che nella mia mente esisteva già, ma nel forno e nel ricettario non c'era ancora.
E' speciale? E' un'invenzione? Non saprei, ma è Buona. 



E' una torta soffice ed umida, che cambia moltissimo a seconda della teglia scelta per prepararla: con queste indicazioni otterrete una torta bassa e non asciutta.
Io ho scelto la teglia Morgane, tortiera cannellata in teflon e acciaio della Guardini (omaggio per testarla): non saprei dire se dipende dall'impasto, ma questo secondo utilizzo mi ha soddisfatto più del primo (si è sformata perfettamente e senza lasciare traccia sul fondo). 
La torta al triplo cioccolato è una variante di questa mia famosa torta, con l'aggiunta di alcuni ingredienti in più (come potete vedere nella prima variante, la teglia più alta e più stretta ha dato tutt'altro risultato).
La quantità di cioccolato (ma secondo me anche la tipologia) in proporzione alla farina fa sì che sia molto "cremosa", più da dessert che da inzuppo. La crema spalmata sopra completa il sapore.
Un "must" che riguarda le gocce: devono essere tante, esagerate, e non molto piccole, così da sciogliersi in parte ma non del tutto, ed essere perfettamente riconoscibili, ad ogni morso. Una goduria. 


torta al tripo cioccolato (fondente, cacao e gocc)

ingredienti
    Per 8-10 porzioni:
    • cioccolato fondente al 70% di cacao, 250g
    • cacao zuccherato, 2 cucchiai colmi
    • scaglie di cioccolato, 50g
    • uova, 4
    • zucchero semolato, 100g
    • burro, 100g
    • latte, 100g
    • farina 00, 200g
    • lievito, 1 busta
    • sale, q.b.
    • liquore amaretto, 1 bicchierino

    Per la glassatura:
    • nutella, 2 cucchiai
    • granella di nocciole, q.b.
    • zucchero a velo, q.b.

    preparazione

    Prendete un tegame in accio inox dal fondo spesso, e ponetelo sul fuoco con il cioccolato spezzettato, il latte, lo zucchero, il burro. Tenete la fiamma molto debole, e lasciate sciogliere lentamente.
    Spegnete il fuoco, unite il cacao, mescolate e lasciate a raffreddare.

    Unite quindi le uova intere, uno alla volta, e mescolate energicamente.

    Infine unite la farina setacciata col lievito, gradualmente, lasciandola assorbire completamente.
    Otterrete una crema densa.

    Terminate con un pò di amaretto ed il cioccolato in scaglie.

    Imburrate generosamente una teglia da 27cm di diametro, ed infornate a 175° per 25-30 minuti (fate la prova stecchino: dovrà uscire umido, non completamente asciutto, ma il fondo non dovrà essere liquido).

    Lasciate raffreddare in forno per qualche minuto, poi sformate delicatamente capovolgendo su una gratella per dolci.

    Cospargete l'anello più esterno della torta di abbondante zucchero a velo vanigliato, l'anello più interno con la nutella leggermente scaldata e spalmata con un movimento concentrico, e con l'aiuto di un anello tagliabiscotti versate un pò di granella di nocciole al centro.

    7 commenti:

    Stefania ha detto...

    deliziosa la versione originale, questa lo tre volte tanto. Anche io ho scorte di cioccolato per cui ci stavo seriamente pensando a rifarla, l'unica cosa che mi manca è il liquore all'ameretto, ho però liquore al cioccolato, magari provo con quello. un bacione e buona giornata

    Corie ha detto...

    FA VO LO SA !!!

    colombina ha detto...

    Buona!!! Io avevo fatto una cosa così presa da Nigella, vengono una delizia!!! Bravissima

    Monica - Un biscotto al giorno ha detto...

    che delizia cioccolatosa!!! questa la metto nella lista delle cose da fare!!

    Alessia ha detto...

    cercavo da tempo una ricetta di una torta al cioccolato (non cacao) che si alzasse abbastanza! l`ho provata subito oggi stesso facendo qualche piccola modifica (al posto dello zucchero semolato ho usato quello di canna integrale 120g che a parer mio rende tantissimo con il cioccolato e al posto del burro e latte la margarina e latte di soya per mie idee salutistiche); ho usato una teglia da panettone 18 cm alta (avevo bisogno di una torta alta) l`ho dovuta cuocere percio` 45 min invece che 30 min ma il risultato e` stato comunque fantastico! una torta morbidissima e umida! adoro questa ricetta, la appunto nel mio ricettario e la ripetero` sicuramente!

    Mela ha detto...

    Alessia, grazie di questo commento, di aver provato la torta, e dei tuoi esperimenti!
    Lo zucchero di canna mi piace tantissimo, è il mio preferito, mentre su margarina e latte di soya non mi trovi d'accordo come gusto, ma va benissimo per la ricetta.
    Sulla teglia da 18... wow, che bella idea! Ce l'ho anche io, e vengono torte davvero carine.
    Non so se col tuo forno sei riuscita ad allungare i tempi senza modificare la temperatura, se dovesse essere necessario, eventualmente, per non cuocere troppo l'esterno, prova ad abbassare un pò la temperatura ed allungare i tempi.

    Milla Rosamilia ha detto...

    mmmmmmmmmmmmmm che bontà !!! tua follower http://milla-dituttounpo.blogspot.it/2013/04/lacqua-di-cocco-un-concentrato-di.html

    www.mammole.it Ticker
    E' per questo che ogni tanto latitiamo...