Foto e contenuto dei post sono di proprietà dell'autrice.

Riproduzioni, anche parziali, necessitano di autorizzazione preventiva.

mercoledì 23 dicembre 2009

Una foresta di alberelli

Questa ricetta è una storia che vi voglio raccontare. E' la storia di come si può regalare qualcosa quando il tempo e le forze mancano, quando le situazioni contingenti ti impediscono lo shopping natalizio, quando l'amore per i tuoi cari ti spinge a spremerti le meningi fino all'inverosimile.
Questa è la storia di un regalo "costruito" con tutte le tue forze, anche quando non è facile e riuscirci richiede una progettazione lunga giorni e giorni.


Stelline crude


Questa è la storia di tanti piccoli sacrifici fatti col cuore, per farcela.
Se dovessi vendere queste mie realizzazioni, non avrebbero prezzo.
Sono pensate, studiate, create, rubando sonno alle ore della notte e dell'alba.


Stelline cotte


Sono frutto di una pazienza lenta e perseverante, di un impegno costante, e di una manualità fine che non so se davvero mi appartiene.
La loro unicità mi ha reso difficile "condividerli". Ma alla fine... eccoli qua.
Alla mia famiglia, con tanto amore.
Buon Natale,
Mela.

alberelli


Ingredienti:
  • pastafrolla
  • miele
  • nutella
  • cioccolatini colorati
  • zucchero a velo
  • pazienza
  • forza di volontà
  • resitenza al sonno e alla fatica
  • una bimba di quattro mesi tanto calma e paziente

6 commenti:

pagnottella ha detto...

L'amore si vede e tutto quanto...
sboccia tra i rami di questi alberelli meravigliosi!
Bacio

Anonimo ha detto...

Per quanto incredibilmente belle e artistiche, queste foto non potranno mai mai trasmettere la sorpresa, il profumo, la sensazione del biscotto che si sbriciola tra i denti, mentre il miele e la nutella fanno a gara per quale dei due sapori deve prevalere sull'altro. Non potranno neppure rendere la bellezza di mangiare tutto di corsa, perchè sai che alla fine del dolce, c'è un altro piccolo miracolo che ti attende, cioè "una bimba di quattro mesi tanto calma e paziente" che ti siede accanto nel suo passeggino, e che aspetta soltanto una scusa per regalarti un altro sorrisone. Queste foto, infine, non potranno mai rendere la gratitudine per una mamma che, nononstante il dolore ai polsi, decide di dedicarti il suo tempo, il suo sonno e il suo affetto. Era dunque necessario descrivere tutto ciò che le foto non potevano dire.. Speriamo, quindi, un giorno di essere capaci di renderti un poco dell'amore con cui sono impastati questi biscotti.
Grazie,
la tua famiglia

Zenzero ha detto...

Io, questa foresta di alberi, l'ho vista nascere e crescere, ed ho potuto constatare di presenza quanto ci sia voluto per realizzarli. Sono uno dei regali di Natale più belli che io abbia mai ricevuto.

Grazie, Mela

manuela e silvia ha detto...

Ciao! una meraviglia! sei stata bravissima e la storia di sfondo ci è proprio piaciuta, d'altronde a Natale si ritorna tutti un pò bambini ;)
un bacione

NIGHTFAIRY ha detto...

Sono meravigliosi..Tanti auguri di cuore, a te e alla tua famiglia..un bacione!

mike ha detto...

mela...avete reso tutto quello che di bello ci può essere dentro una famiglia..tutto l'amore e complicità che caratterizza una Famiglia con la F maiuscola...passa delle buone feste e salutami la mia cara Palermo in cui spero di tornare presto

www.mammole.it Ticker
E' per questo che ogni tanto latitiamo...