Foto e contenuto dei post sono di proprietà dell'autrice.

Riproduzioni, anche parziali, necessitano di autorizzazione preventiva.

lunedì 25 febbraio 2013

NewYork cheesecake con base al cioccolato, glassa alle fragoline di bosco e cioccolato bianco: san valentino 2013

NewYork Cheesecake con glassa alle fragoline di bosco e cioccolato bianco

L'amore è una cosa meravigliosa. O meglio, l'innamoramento lo è. L'amore, invece, è un'altra storia: è fatto di alti, bassi, salite, curve, soste piacevoli e panoramiche, compromessi, capacità di tollerare, di entusiasmarsi, e tanto altro ancora.

L'amore, quello "a lunga scadenza" (forse anche a nessuna) è fatto di imperfezioni. E tutto questo è "silenziosamente costruire".

NewYork Cheesecake con glassa alle fragoline di bosco e cioccolato bianco 

Per questa ragione, la mia cheesecake di san valentino non è un dolce perfetto. Non vuole esserlo, in onore di una relazione che col tempo diventa comoda come delle scarpe che prendono la forma del piede. Lo so, non è un paragone esteticamente lusinghiero ma è efficace. Perché quel che penso è che ad un certo punto ti fermi, ti guardi intorno, e ti rendi conto che ci sono cose che ti appartengono così indissolubilmente da non poterne più fare a meno per andare avanti.
Love a tutti!


ingredienti
 
NewYork Cheesecake con glassa alle fragoline di bosco e cioccolato bianco 
Per la base:

  • biscotti secchi (tipo oro saiwa), 125g
  • cacao zuccherato in polvere, 2 cucchiai abbondanti
  • burro, 150g
  • mandorle non pelate, 60g

Per la crema:
  • cream cheese (formaggio bianco cremoso), 400g
  • ricotta, 200g
  • panna da montare, 200ml
  • uova, 3 intere
  • scorza di limone o vaniglia
  • zucchero di canna, 150g

Per il topping
  • sciroppo alle fragoline di bosco, 2 o 3 cucchiai
  • cioccolato bianco, 200g
  • codine di cioccolato rosa, un paio di cucchiaio

preparazione

Preparare la base. Mettere i biscotti al mixer (o in una busta di plastica, usando il mattarello), e sbriciolarli unendoli al cacao e alle mandorle.
Fare fondere completamente il burro, e unirlo alla polvere di biscotti, mandorle e cacao.
Schiacciare il tutto sul bordo di uno stampo (18 cm di diametro e 8-10cm di altezza), e riporre in frigo per il tempo necessario a preparare la crema.

Preparare la crema. Mescolare i formaggi e la panna, le uova intere, lo zucchero ed un pò di scorza di limone grattuggiata.
Montare con una frusta elettrica finché non si ottiene un impasto setoso (5 o 6 minuti).
Versare sulla base della torta.

Cottura (attenzione, questi passaggi sono molto importanti). 
Preriscaldare il forno a 200° (il mio è un forno ventilato) .
Cuocere a questa temperatura per 10 minuti, abbassare poi, senza aprire il forno, a 150° e cuocere per altri 50 minuti o più, finché tutta la crema non apparirà soda e leggermente dorata. 
Aprire il forno e lasciare raffreddare il dolce senza uscirlo
Uscire quindi dal forno, e portarlo a temperatura ambiente.
Quando è totalmente raffreddato, riporre il frigo e lasciare a rassodare per una notte intera.

Topping e decorazione.
Sciogliere il cioccolato a bagnomaria e versarlo sul dolce freddo fino a completa copertura.
Versare lo sciroppo alle fragoline sulla superficie e decorare con le codette rosa.

-----------
© Melazenzero. Immagini e contenuti sono protetti da copyright. Si prega di non utilizzare le immagini senza previa autorizzazione. Se si vuole ripubblicare questa ricetta o i concetti espressi nella descrizione, si prega di ri-scrivere la ricetta con parole proprie, e porre sempre e comunque un link a questo post per la ricetta.

5 commenti:

Memole ha detto...

Super super golosa!!!

colombina ha detto...

Che bella che è ,buona senza dubbio, ma anche bellissima! Un bacione

Micaela ha detto...

Oddio!

Sonia ha detto...

love a te cara Melina! hai scritto cose sagge. Con l'età e dopo un milione di anni, non mi ricordo più cosa si provi durante l'innamoramento, se non che si è del tutto scimuniti. Ma dopo una vita insieme, se c'è ancora intesa mentale oltre che fisica, si creano dei linguaggi personalizzati verbali e non, dei rituali difficili da abbandonare, perchè connotano univocamente la relazione che si sta vivendo e appartengono solo a essa. La tua torta è splendida e romantica, un abbraccio :-D

Anna ha detto...

ciao! stavo curiosando su blogger e mi sono imbattuta sul tuo sito! molto molto carino ed invitante, ti seguo! se ti va, passa a trovarmi, io ho 2 blog, mi farebbe piacere ricevere la tua visita! ti aspetto, Anna.

http://ildiariodellamiacucina.blogspot.it/

http://letortedianna.blogspot.it/

www.mammole.it Ticker
E' per questo che ogni tanto latitiamo...